tutela del malato casi di malasanità Pescara

tutela del malato malasanità Pescara
Viste le richieste che abbiamo avuto per i casi di tutela del malato e malasanità a Pescara, narriamo 3 casi di presunti errori medici nel capoluogo abruzzese riportati dalla cronaca dei giornali:
1 Nel luglio 2020 un bambino di tre mesi perse la vita presso l’ospedale di Pescara. Il bimbo aveva subito un intervento al colon, subito dopo ebbe tre arresti cardiaci che lo portano alla morte. Sulla vicenda di negligenza medica e sanitaria è stato aperto un fascicolo presso la Procura di Pescara. I genitori del piccolo chiedono giustizia e verità sulla sua morte, in quanto doveva essere un intervento di routine poi risultato fatale al bambino.
2 Altro caso di malasanità a Pescara del febbraio 2014 dove una donna morì all’ospedale di Pescara per leggerezza, negligenza e imperizia di tre medici; i quali non avrebbero disposto l’approccio diagnostico terapeutico salvavita con tempestività. La morte della donna, infatti, si sarebbe potuta evitare con una puntuale somministrazione della terapia correttiva.
3 Nel 2007 un’anziana morì a causa dell’asportazione del rene sinistro, presso l’ospedale di Pescara. Il medico che operò la donna avrebbe contraffatto le cartelle cliniche della paziente, per occultare le prove del suo presunto errore medico e per questo fu accusato di omicidio colposo, soppressione e falso in atto pubblico. La donna aveva un tumore all’intestino e aveva subito tre interventi chirurgici, purtroppo con errore medico.
Sono in aumento nella cronaca storie di persone vittime di colpa medica a Pescara e in Italia dove per una negligenza del personale sanitario i pazienti vivono sulla loro pelle una situazione di disagio fisico, a volte permanente nel tempo. Questi danni a livello fisico si rilevano a causa di una errata visita e/o di un errato intervento. Le visite possono essere superficiali e non mettono in luce malattie, degenerative e non. Queste, scoperte in ritardo, portano al peggioramento del paziente, che viene sottoposto a un percorso terapeutico con estremo rallentamento. In altre circostanze le diagnosi sono errate. Durante le operazioni alcuni pazienti hanno la sfortuna di subire dei danni ortopedici e o peggio ancora dei danni durante il parto.
Chi è vittima di casi di malasanità vede la sua vita cambiare in peggio: il cittadino cerca di tutelare i propri diritti a Pescara chiedendo un risarcimento per i danni subiti. Quando il paziente muore, sono i parenti della vittima ad agire a tutela dei diritti del defunto.
Casi di malasanità a Pescara
Il malato ha il diritto di potersi curare senza che si alteri, per quanto possibile, la sua vita e le sue abitudini. Le vittime di negligenza, nel settore medico, chiedono di essere tutelati per i danni temporanei e duraturi.
L’associazione per malasanità a Pescara, o uno studio legale specializzato, od un avvocato generico lavorano per la tutela dei diritti dei pazienti nel campo sanitario e assistenziale, al fine di rendere l’organizzazione del servizio sanitario nazionale più efficiente e rigorosa. Coloro che non sono a conoscenza che ci sono degli avvocati e dei medici legali che si occupano di tutelare i diritti del malato a Pescara, spesso cercano una via per avere giustizia rivolgendosi a patronati o avvocati anche non specializzati amici di famiglia.
I cittadini che, invece, sanno dell’esistenza di questi professionisti, cercano delle associazioni per i diritti del malato a Pescara o avvocati specializzati in errore medico a Pescara per avere un sostegno di natura legale, che li porti al riconoscimento dei propri diritti. La materia è molto delicata e presuppone competenza e serietà. Gli studi legali o le associazioni specializzate in malasanità, avendo contezza della disciplina, trattano con attenzione la tutela dei diritti dei malati lesi a Pescara. Quando la vicenda di malasanità assume un connotato ancora più grave, in quanto la vittima muore, sono i parenti del defunto a recarsi presso un’associazione di malasanità a Pescara, o in uno studio legale da un avvocato, per chiedere una valutazione se vi sia un nesso di causalità tra decesso ed errore medico.
Tutela del malato a Pescara e Consulenza legale
A chi rivolgersi a Pescara per casi di malasanità? Chi è vittima di negligenza medica può rivolgersi a uno studio legale, specializzato in diritti del malato e malasanità, al fine di ottenere un risarcimento per colpa medica in Abruzzo. L’avvocato valuterà insieme ai medici legali l’eventuale  errore medico e malasanità avvenuto a Pescara. Chi è la parte lesa negli episodi di malasanità a Pescara, o i parenti del defunto, possono ottenere un risarcimento per colpa medica e avere giustizia in seguito ad una diffida ed eventualmente ad una ATP  o successiva causa se non trovano un accordo con la struttura sanitaria in fase stragiudiziale.

Strutture ospedaliere a Pescara

 Nell’Ospedale Civile a Pescara è presente l’Unità Operativa di Rianimazione e Terapia Intensiva Post Operatoria. In questa struttura vengono accolti i pazienti che presentano gravi insufficienze d’organi, politraumi e patologie neurologiche acute. I pazienti che vengono ricoverati  in questo ospedale hanno bisogno sia di un trattamento intensivo sia di interventi chirurgici, e vengono monitorati con costanza e continuità nel post operatorio.

Il Presidio ospedaliero “Santo Spirito” situato a Pescara è un ospedale pubblico. Fa parte dell’azienda sanitaria locale della città abruzzese, in cui sono comprese le preesistenti unità locali socio sanitarie di Pescara, Penne e Popoli. La struttura ospedaliera, a forma di croce, si sviluppa su otto livelli e ha una capacità di 700 posti letto. È presente all’interno dell’edificio un eliporto. Presidio Ospedaliero denominato Santo Spirito
Si contraddistingue per l’eccellenza di alcuni reparti quali Ematologia, malattie infettive, rianimazione, neonatologia, cardiologia, dialisi e nefrologia.

La Casa di Cura Pierangeli a Pescara fa parte del gruppo Synergo. La casa di cura è situata al centro della città. Lavora a stretto contatto con l’Ospedale Civile, che si trova dalla parte opposta della strada. All’interno dell’ospedale sono presenti apparecchiature all’avanguardia. Lo staff è altamente specializzato e professionale, e opera in reparti di vera eccellenza, come, ad esempio, Chirurgia Toracica Mininvasiva, Ortopedia e Chirurgia Oncologica.

Una seconda struttura privata è a Città s. Angelo in provincia di Pescara. Clinica Villa Serena conosciuta per la riabilitazione l’ortopedia, gli interventi in laparoscopia È una struttura anche convenzionata con il servizio sanitario nazionale.


PRIMA CONSULENZA LEGALE SENZA IMPEGNO

PESCARA:  Via Falcone e Borsellino 18

(si riceve su appuntamento)

50 SEDI IN ITALIA

CELLULARE DIRETTO:   3421754085

da LUNEDI’ a VENERDI’ dalle ore 9.00 alle 19.00

ORARIO CONTINUATO

SABATO APERTI:  10:00 – 12:45

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione degli utenti, secondo la privacy, copyright & cookies policy ove sono altresì indicate le modalità per disabilitare i cookies. Cliccando su OK, o proseguendo nella navigazione, l'utente acconsente a detto utilizzo dei cookies OK