Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione degli utenti, secondo la privacy, copyright & cookies policy ove sono altresì indicate le modalità per disabilitare i cookies. Cliccando su OK, o proseguendo nella navigazione, l'utente acconsente a detto utilizzo dei cookies   

MALASANITA’ ROMA

Malasanità a Roma e casi di errori medici nella città: 

malasanità roma

In Italia si contano purtroppo una serie di episodi di malasanità a Roma, che hanno comportato conseguenze anche molto gravi nei confronti dei pazienti ricoverati nella città per problemi di salute. Gli ospedali che offrono un servizio sanitario a Roma sono vari tra i pubblici ed i privati, quindi i cittadini possono contare su un buon numero di strutture nella capitale italiana.Ricordiamo gli ospedali di ROMA quali Umberto PrimoPoliclinico GemelliSan GiovanniPoliclinico Tor VergataOspedale bambino Gesù ed altre 30 strutture in città.

Il problema è quando incorrono in un problema di  malasanità; questo termine è ampiamente diffuso, ma in realtà non tutti i cittadini ne conoscono il reale significato. Per malasanità, a Roma o in altre città, si intente una prestazione professionale malsana, ossia carente, che viene effettuata da parte di personale medico o paramedico, nei confronti di un soggetto, nello specifico il paziente. Quest’ultimo affidatosi alle cure di un medico, di un team di specialisti o di una struttura ospedaliera pubblica o privata a Roma,dove ha ricevuto un trattamento terapeutico non idoneo o errato, che gli ha causato dei danni permanenti sia a livello fisico che psicologico.

Gli episodi di malasanità a Roma che hanno provocano danni inequivocabili ai soggetti lesi sono stati differenti ed hanno avuto origini diverse tra cui:

– Una diagnosi errata a riguardo di una malattia anche degenerativa, impedisce l’attuazione di un percorso terapeutico efficace e produttivo. Una diagnosi postuma causa un peggioramento inevitabile delle condizioni di salute del paziente. In base alla gravità della patologia diagnosticata in ritardo, gli effetti a cui va incontro il paziente, possono essere pericolosi e in alcuni casi addirittura letali.
– La mancata attenzione a riguardo degli esami specifici ai quali il paziente deve sottoporsi, è uno dei casi più comuni di malasanità. Un quadro clinico superficiale ed incompleto determina una scarsa trasparenza dello stato di salute generale del soggetto.
– La sala operatoria è uno dei luoghi nei quali vengono fatti numerosi errori medici. Sia durante la fase operatoria che nella terapia postuma, a riguardo di un’inesatta ed inefficace gestione del trattamento terapeutico post intervento. Trasfusioni di sangue sbagliato; inadempienze nell’impianto di protesi; cattiva gestione in ambito anestetico, infezioni e batteri per carenza di igiene e cosi continuando.

La negligenza dell’operato di un solo medico o di un intero staff di sanitari professionali, causa nel paziente danni fisici e morali reali. Questi errori stravolgono la normale esistenza del malato, generando disagi che possono comportare danni permanenti e determinare in taluni episodi, anche la morte dello stesso soggetto. Il paziente vittima di trattamenti di malasanità ha diritto di essere risarcito per il danno subito. Non sempre è semplice e chiaro, per i non addetti ai lavori, districarsi nei meandri della burocrazia italiana. Per poter avere riconosciuto un danno di malasanità, è fondamentale conoscere in maniera approfondita tutti i diritti del malato. Per questa ragione è indispensabile affidarsi al lavoro attento del nostro team di avvocati ed esperti in diritto del malato, per poter ottenere il giusto risarcimento per l’episodio di malasanità accaduto.

Nel territorio della regione Lazio, con maggior evidenza nella città di Roma, uno dei centri più popolosi della nazione, si sono registrati una lunga serie di episodi di malasanità. Molti di questi, grazie all’intervento di avvocati esperti di malasanità ed errore medico a Roma, hanno visto riconosciuto il loro meritato risarcimento economico.

Vediamo alcuni dei casi di malasanità a Roma :

Un episodio di malasanità oculistica a Roma all’ interno della struttura ospedaliera San Giovanni, dove due pazienti che si sono sottoposti, in momenti differenti, ad un intervento oculistico alla cataratta, hanno contratto una grave infezione oculare. Uno dei tanti interventi di routine si è trasformato in una terribile episodio di malasanità, causato dall’utilizzo di strumentazioni non perfettamente sterilizzate, che hanno innescato una terribile infezione ai due pazienti, provocando un’inevitabile perdita della vista.Le inifezioni come già ampiamente spiegato in questo sito (INFEZIONI) sono un grosso problema in Italia in quanto i pazienti sono spesso esposti a poca igiene portatrice di possibili batterie pericolosi per la salute. Malasanità Ospedale San Giovanni Roma
– Un uomo, ricoverato all’Aurelia Hospital a causa di un infarto, muore all’interno della struttura ospedaliera in seguito ad un attacco batteriologico. Ad ucciderlo sono stati tre batteri provenienti da ceppi differenti. La moglie della vittima ha ottenuto un risarcimento cospicuo, dopo aver denunciato lo staff medico di episodi di malasanità.

Un’anziana donna vittima di malasanità a Roma, malata di tumore ad un rene, viene sottoposta ad un operazione chirurgica nell’ospedale Alesini ma per un errore di valutazione del team medico, durante l’operazione le viene estratto l’organo sano con una clamorosa fatalità che influenzerà il futuro del paziente.Qui la tutela del malato è semplice in quanto la palese negligenza medica a Roma ha portato la signora a vivere senza un organo sano per negligenza medica. Ospedale operazione sbagliata a Roma

Al San Camillo a Roma mancata diagnosi e malasanità errore medico contestato e denunciato ad un gruppo di medici che ha effettuato una negligenza su un paziente ricoverato. In attesa di ulteriori e inappropriati controlli, il degente veniva ospitato all’interno di un reparto ospedaliero inadeguato alla sua reale patologia.Le varie errate diagnosi a Roma in ospedale hanno portato a ritardi e tardivo intervento chirurgico al cervello che ha poi portato il paziente al decesso presso il San Camillo a Roma.Malasanità Roma indagati medici specialisti per tumore non visto e mancata diagnosi.

Un esame di prassi si rivela fatale per un uomo sottoposto ad un esame diagnostico, un banale esame di gastroscopia al policlinico Casilino di Roma, dove si sta indagando se la malasanità ha portato al decesso. L’errore da verificare in seguito alla denuncia di malasanità a Roma della famiglia nei confronti dei tre professionisti, un medico, uno strumentista ed un infermiere, che secondo i parenti non hanno operato in modo diligente. Roma muore per gastroscopia.

Tutti questi casi e risarcimenti per malasanità a Roma sono presi da fonti e giornali di valore informativo a livello nazionale e giustamente raccontano la situazione di preoccupazione a cui spesso gli utenti chiedono consulenza legale a Roma per malasanità o errore medico sanitario di cui si sentono vittime.


Risarcimento Salute con 50 sedi in Italia ed uno staff di 30 avvocati presenti nella città di Roma.

Per informazioni chiamare il numero dedicato 06 92935338

per una valutazione del caso di malasanità a Roma senza impegno.


 

Avvocati per malasanità